La Cassa Telematica: obblighi, vantaggi e opportunità

18/04/2019

Dal 2020 tutti gli esercizi commerciali, gli artigiani e i commercianti dovranno dotarsi di cassa telematica. Si tratta di un apparecchio che invia immediatamente all’Agenzia delle Entrate il corrispettivo giornaliero.

Gli incentivi

È previsto un incentivo per chi si adegua all’imminente obbligo: sotto forma di credito d’imposta, è pari al 50% della spesa sostenuta per l’acquisto di uno strumento nuovo, con un tetto massimo di 250 euro.
In caso di modifica del registratore di cassa, il contributo massimo riconosciuto è pari a 50 euro.

Con l’adozione di questa procedura tutto sarà più semplice, veloce e a prova di errore!

I vantaggi e le opportunità

Quali sono i vantaggi che derivano da questa piccola rivoluzione?

  • Non ci sarà più bisogno di archiviare, conservando per dieci anni, le chiusure fiscali che spesso risultavano sbiadite dal tempo o depositate in raccoglitori non adatti allo scopo.
  • Non sarà più obbligatorio avere il registro dei corrispettivi.
  • I termini di accertamento IVA si riducono notevolmente, passando da cinque a tre anni.
  • La trasmissione telematica dei corrispettivi riduce a zero gli errori nel compilare manualmente i registri ed evita così potenziali sanzioni.
  • Il libretto fiscale è online! Impossibile perderlo o non trovarlo durante una verifica del tecnico.
  • La verifica periodica dovrà essere effettuata ogni due anni invece che ogni anno.
  • Il Vostro consulente potrà avere nel formato elettronico i corrispettivi.

Ma, attenzione: l’adempimento è anticipato a luglio 2019 per gli esercenti con un volume d’affari superiore a 400mila euro.

Non farti trovare impreparato! Contattaci subito per avere più informazioni.